> > Aumentano del +15% le richieste di prima casa, ma con un nuovo modo di concepire gli spazi

Aumentano del +15% le richieste di prima casa, ma con un nuovo modo di concepire gli spazi

29.06.2020

Parla Gian Battista Beccarini, Presidente FIAIP (ederazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali), nella sua intervista per La Stampa intitolata “Sorpresa, l`immobiliare regge. Richieste di prima casa a +15%” (18 giugno 2020).
Il Real Estate non solo regge, ma registra persino un incremento del +15% sulle richieste di prima casa.
Dopo l'esperienza del lockdown legato all'emergenza Covid-19, però, gli Italiani esigono abitazioni più ampie, con terrazzo e studio per lo smart working.
"Con l`isolamento, la casa ha acquisito un valore importante nella quotidianità e si delinea un nuovo modo di concepire gli spazi," spiega Baccarini.
"I terrazzi, già gettonati, sono diventati una condizione irrinunciabile, si richiedono poi uno studio per smart working e video conferenze, salotti ariosi e un locale lavanderia più grande, sacrificando la zona notte".
Lo stesso vale per i giardini: in tanti vogliono una casa circondata dal verde.
Una ulteriore conferma delal validità delle scelte costruttive di Bosco Costruzioni: tutte le nostre relazizzazioni, infatti, prevedono ampi spazi all'aperto, dai giardini privati per gli appartamenti a paiano terra alle generose terrazze abitabili di quelli ai piani superiori.
post-spa-1