Ti presentiamo

ResidenzeSaint Martin

Via Rovereto, Mestrino
Consegna Marzo 2024
30 unità abitative
Contattaci

Residenze Saint Martin si trovano a Mestrino (PD), in via Rovereto, in un'area esclusiva, circondate dal verde ma comode a tutti i servizi di pubblica utilità (posta, scuole, supermercati, farmacia). Le due palazzine sono composte da 15+15 unità abitative, disposte su tre piani fuori terra, relative pertinenze e garages al piano interrato. Potrai scegliere tra appartamenti con 2 o 3 camere con giardino privato o terrazzo abitabile, oppure attici con 2 o 3 camere.

Tutti gli appartamenti dispongono inoltre di garage al piano interrato.

Ti presentiamo le più importanti caratteristiche e tecnologie che saranno presenti nel tuo nuovo appartamento:

  • pompa di calore per riscaldare, raffrescare e produrre l’acqua calda sanitaria;
  • impianto fotovoltaico per produrre energia elettrica pulita per la pompa di calore, per i consumi domestici e per la ricarica dell’auto elettrica* (* solo predisposizione);
  • l’impianto di riscaldamento sarà di tipo radiante a pavimento;
  • l'impianto di raffrescamento sarà di tipo a espansione a gas, con due punti split a muro, uno per la zona giorno, uno per la zona notte;
  • viene installato il sistema VMC (ventilazione meccanica controllata): serve per il continuo ricambio dell’aria e per il suo filtraggio;
  • è presente l’impianto FTTH (fiber to home) a banda ultra larga in fibra ottica: serve per una navigazione in rete ultra veloce e stabile (fino a 1000 MB);
  • ogni appartamento ha certificazione energetica A4, a emissioni 0 di CO2;
  • impianto a chiave unica;

Altre originali soluzioni che Bosco Costruzioni ha pensato per le Residenze Saint Martin:

  • le parti comuni sono illuminate con luci led;
  • i serramenti esterni sono in PVC con triplo vetro, installati con posa certificata e con avvolgibili motorizzati;
  • il portoncino d’entrata è blindato, con limitatore di apertura, spioncino e anta piana;
  • le porte interne hanno cerniere a scomparsa e una maniglia dal design moderno e coordinato con il portoncino d’entrata;
  • zerbini personalizzati con logo Bosco Costruzioni e coordinati nei colori tra l’ingresso principale e quello di ogni singolo appartamento.

Ogni singolo dettaglio dell’appartamento viene direttamente curato dal team di Bosco Costruzioni e dagli interior designer: dai componenti degli impianti al giusto posizionamento di finestre e porte, alle singole rifiniture. Se lo desideri, lo staff ti potrà consigliare anche nella scelta dell’arredamento.

Gallery fotografica

Unità abitative disponibili

29/30

Zone comuni

Punti di interesse

Farmacie / Ospedali Parchi Scuole Supermercati Mezzi pubblici

Capitolato

La fondazione dell’edificio sarà del tipo a platea in C.A. dimensionata come da calcoli strutturali.

Le murature perimetrali portanti del piano terra, primo e secondo saranno composte da blocchi cassero in legno cemento della Isobloc o equivalenti, spessore 43 cm (46 cm circa intonacati) con all’interno del cassero, 16 cm di isolamento termico in EPS graffitato e 18 cm di calcestruzzo armato come da calcoli strutturali.

La muratura divisoria tra le unità di tutti i piani sarà composta da una muratura stratificata dello spessore totale di 46/47 cm e, precisamente, avrà un’anima centrale in calcestruzzo armato sp. 20 cm, doppio strato di lana di roccia, uno per parte, sp. 4 cm a strato e, doppia tramezza in laterizio forato orizzontalmente, una per parte, sp. 08 cm a tramezza, oltre all’intonaco di finitura entrambi i lati.

La muratura verso il vano scala di tutti i piani sarà composta da una muratura stratificata dello spessore totale di 44 cm e, precisamente, avrà un’anima centrale in calcestruzzo armato sp. 20 cm, uno strato di lana di roccia sp. 35/40 mm e, una lastra di cartongesso di chiusura verso il vano scala e, uno strato di lana di roccia sp. 8 cm e tramezza in laterizio forato orizzontalmente sp. 08 cm verso l’unità abitativa, oltre all’intonaco di finitura.

I divisori interni saranno in tramezza di laterizio forato orizzontalmente sp. 08 con sottostante fettuccina in materiale fonoassorbente sp. 05 mm.

Gli intonaci interni sono a base calce e gesso della Knauf, modello Roccia di Gambassi o equivalenti, applicati alle pareti e soffitti con finitura a civile a base di malta fina, esclusi gli intonaci dei bagni che sono a base cemento con finitura a civile a base di malta fina. Pareti e soffitti dei garages non saranno intonacati. Gli intonaci esterni sono a base cemento, della Fassa-Bortolo o equivalenti, applicati alle pareti con il ciclo rinzaffo - intonaco idrofugato / fibro rinforzato - colla rasante - rete da cappotto - colla rasante come chiusura

La struttura della copertura sarà in calcestruzzo pieno armato e dimensionato come da calcoli strutturali. Il pacchetto di isolamento/ impermeabilizzazione è così composto: guaina bituminosa sp. 3 mm saldata a fiamma (barriera vapore) + 12 cm di pannello isolante in XPS (estruso) + 4 cm pannello isolante in poliuretano sfiammabile + doppia guaina bituminosa posata a caldo sp. 4 mm cadauna, stesura di TNT e uno strato protettivo di ghiaino tondo lavato sp. 02/03 cm e comunque come da progetto del Termotecnico.

L’impermeabilizzazione delle terrazze / logge con sottostante unità abitativa, sarà eseguita tramite l’applicazione di 2 guaine bituminose posate a caldo sp. 4 mm cadauna (- 15°C);

L’impermeabilizzazione delle terrazze / logge senza sottostante unità abitativa, sarà eseguita tramite l’applicazione di 1 guaina bituminosa posata a caldo sp. 4 mm (- 15°C), compreso di risvolto su per i muri per almeno 3/4 cm oltre alla quota del pavimento finito;

La coibentazione termica delle terrazze / logge con sottostante unità abitativa sarà eseguita mediante la posa, sopra alle guaine bituminose impermeabilizzanti, di un pannello in Stiferite GT o equivalente sp. 08-10 cm.

La coibentazione termica di terrazze / logge senza sottostante unità abitativa sarà eseguita mediante la posa, sopra alle guaine bituminosa impermeabilizzante, di un pannello in XPS (estruso) sp. 04 cm, e comunque come da progetto del Termotecnico.

Il marmo utilizzato per le soglie e davanzali sarà del tipo Trani o Apricena sp. 03 cm levigati opaco con gocciolatoio per i davanzali, previa posa di “vassoio” in EPS bianco sp. 3 cm sui 3 lati del davanzale e soglia per l’eliminazione del “ponte termico”.

Su tutte le terrazze, non saranno posate le soglie in marmo, il pavimento del terrazzo sarà continuativo fino alla soglia della porta-finestra o vetrata, mentre per gli appartamenti al piano terra saranno posate le soglie in marmo.

Su tutte le finestre saranno posati i davanzali in marmo.

L’impianto di riscaldamento, raffrescamento e ACS (acqua calda sanitaria) sarà di tipo autonomo composto da pompa di calore Samsung o equivalente, relativo gruppo idronico con bollitore per ACS da 185/200 lt circa, posto nel terrazzo/loggia. La pompa di calore per le unità al piano terra sarà posata in giardino, per le unità al primo e secondo, saranno posate in copertura.

L’impianto di riscaldamento sarà di tipo radiante a pavimento, posato su pannello a base isolante in EPS bugnato, serpentina annegata nel massetto in sabbia e cemento su tutta la superficie interna dell’appartamento e collegato al collettore con le testine elettrotermiche per la suddivisione delle varie zone; l’impianto sarà suddiviso in 3 ambienti (zona giorno, zona notte e bagni), comandate da termostati ambienti posizionati rispettivamente nella zona giorno, nel bagno finestrato e nella camera matrimoniale.

L’impianto di raffrescamento sarà di tipo a espansione a gas, con due punti split a muro, uno per la zona giorno, uno per la zona notte.

I bagni saranno 2 per ogni unità, saranno predisposti per l’installazione di radiatori scalda-salviette elettrici/olio a muro.

Bagno 1 e 2: un vaso sospeso Ideal Standard modello Tesi New corredato di doppio pulsante di scarico acqua della Geberit modello Sigma o equivalenti di altri marchi; un bidet sospeso Ideal Standard modello Tesi New con miscelatore esterno della Mamoli serie “Logos +”; un lavabo sospeso Ideal Standard modello Tesi New con miscelatore esterno della Mamoli serie “Logos +” e sifone a vista cromato; un piatto doccia Ideal Standard modello Ultra Flat S dim. 120x 80 cm con miscelatore incasso a 2 vie Mamoli serie “Logos +”, con doccino e soffione diam. 25 cm o equivalenti.

La cucina avrà un attacco acqua calda + fredda + lavastoviglie, scarico e non ci sarà la rete del gas metano.

Ogni appartamento sarà dotato di un rubinetto a muro con attacco porta gomma per l’acqua fredda nel terrazzo/loggia della zona giorno. Gli appartamenti con giardino avranno, inoltre, un rubinetto aggiuntivo dentro a un pozzetto a terra.

Tutta la parte meccanica (idraulica) è eseguita in base al progetto e direzione dei lavori del Termotecnico.

Gli appartamenti saranno dotati di sistema di ventilazione meccanica, progettato e dimensionato dal Termotecnico, della ditta Alpac o equivalenti, con scambiatore di calore a flussi incrociati ad alto rendimento, con consumi dai 5 ai 15 W, sistema di filtraggio G4/F7; installati a bordo di ogni serramento, escluso il bagno.

La tecnologia dell’impianto elettrico sarà standard di livello 1 della Bticino serie Living Now di colore bianco.

Ogni appartamento sarà dotato di un videocitofono con schermo a colori della BTicino serie Class 100 connesso.

Sarà installato l’impianto FTTH, (Fiber to the Home – Fibra fino a Casa), ossia impianto a banda ultra larga (BUL), connesso con cavo in fibra ottica, compreso di tutti gli accessori per il corretto funzionamento e precisamente CSOE TV, CSOE FTTH componente di smistamento dalla rete del gestore telefonico ai vari appartamenti e servizi, cavo di distribuzione in fibra ottica a 4 fili, STOA apparato per la giunzione e smistamento delle fibre all’interno di ogni appartamento, TDT componente di interconnessioni ottiche dei servizi (antenna e satellitare).

Sarà eseguita la predisposizione dell’impianto allarme perimetrale e volumetrico, scatole e tubi, compreso del montaggio dei contatti con cavo sulle finestre, porte finestre, vetrate e portoncino blindato.

Sarà montato uno o più punti luce esterni (a discrezione della Committenza) su ogni terrazzo/loggia, compreso di corpo illuminante con comando manuale dall’interno dell’unità.

Ogni unità sarà dotata di un impianto fotovoltaico di 3,6 Kw di potenza, o comunque come da calcolo del Termotecnico (le pratiche per l’attivazione dell’impianto fotovoltaico sono a carico della Parte Acquirente).

Nel vano scala saranno montate delle prese elettriche a muro 10/16A e sarà installato un impianto di illuminazione con tecnologia Led, di design e colori a descrizione della Committenza.

Nell’ingresso pedonale, carraio e area di manovra esterna, saranno montati dei corpi illuminanti a terra, a muro o a soffitto, con tecnologia Led, a discrezione della Committenza.

I garages saranno dotati di un punto luce a parete e/o soffitto e di 01 presa elettrica 10/16 A su scatola esterna.

I serramenti esterni saranno in Pvc bianco, pluricamere, rinforzati con anima in acciaio zincato alloggiata in apposita camera, triplo vetro e doppia camera 33.1be/12cbc/4/12cbc/33.1be basso emissivo con gas Argon all’interno, Uw medio 1.00 W/mqK anta/ribalta su tutte le finestre e porte finestre, maniglie e ferramenta cromo satinata o bianca a discrezione della D.L..

Su tutti i fori verso l'esterno (esclusi gli alzanti scorrevoli) saranno montati dei monoblocchi pre-isolati dell’azienda Alpac o equivalenti, in polistirene estruso (xps), composti da spalle in polistirene estruso (xps) sp. 65 mm con inserire le guide in alluminio di scorrimento, cassonetto per avvolgibile nello spessore della muratura, con ispezione dall’esterno. Tutti gli avvolgibili saranno in alluminio con scorrimento su guide in alluminio incassate a muro lateralmente, con spazzole antirumore, saranno motorizzati elettronicamente con comando interno su ogni foro.

Gli alzanti scorrevoli presenti nella zona giorno saranno di larghezza e altezza come segnato in disegno, saranno in PVC bianco, vetri 44.1be/10cbc/5/10cbc/33.1be, Uw medio 1.00 W/mqK, maniglione di apertura/chiusura cromo satinato o bianco a discrezione della D.L. e soglia in alluminio con taglio termico.

Le porte interne (a battente o a scomparsa) saranno laminate, bianche, lisce, con maniglie e ferramenta cromo-satinata.

Il portoncino blindato sarà con pannello interno laminato bianco con anta piana senza bordo ferma pannello, con pannello esterno pantografato e verniciato a discrezione della Committenza, maniglia, limitatore di apertura, nottolino interno di chiusura serratura e spioncino cromo-satinato, classe di effrazione 3, cilindro europeo.

Il portone di accesso condominiale, sarà in PVC pellicolato nero, vetro camera bassoemissivo.

Le chiusure per garage saranno del tipo basculante in lamiera zincata, verniciato a discrezione della Committenza, apertura manuale, predisposte alla motorizzazione.

Zona giorno, bagni, lavanderia/ripostiglio in gres porcellanato posati dritti con fuga, formati tipo 60x60, 30x60 cm o effetto legno, posati in opera diritti ortogonali alle murature, fugati 3/5 mm;

Zona notte In legno prefinito dimensioni 120cm x15cm x1cm, in rovere spazzolato tonalità

naturale con nodo, sbiancato con nodo, o un decapato piallato con nodo posati a “correre”. Spessore massimo ammissibile per i pavimenti in legno mm 10 (dieci), con spessori superiori non vengono garantiti i consumi energetici indicati nell’APE (attestato di prestazione energetica) di ogni singolo immobile;

Ripostiglio: pavimento in ceramica, posato dritto con fuga, rivestimento non previsto.

Rivestimento Bagni: rivestimenti in gres, il rivestimento sarà posato fino ad un’altezza di 120 cm circa e 210 cm sulla doccia.

Rivestimento cucina non previsto;

Battiscopa: in legno laccato bianco h. 7 cm su tutti gli ambienti escluso i bagni.

Pavimento terrazze: saranno in gres porcellanato posati dritti con fuga, colore e formato a discrezione della Committenza.

La scala condominiale sarà rivestita in marmo Biancone Asiago spazzolato o materiale lapideo a discrezione della Committenza.

La pavimentazione dei garages sarà in calcestruzzo con finitura al quarzo e lisciato opaco, colore grigio o equivalenti, a discrezione della Committenza.

La pavimentazione dei portici pedonali, viali carrai e pedonali, area di manovra e dei posti auto scoperti sarà del tipo autobloccante (betonella) o simili, a discrezione della D.L.

Il rivestimento esterno dell’edificio, sopra all’intonaco, sarà del tipo Venezia (intonachino) applicato sopra all’intonaco di tonalità a discrezione della Committenza. Le tinteggiature dei muri e soffitti interni alle unità abitative e garage saranno in due mani di pittura semi lavabile traspirante. Le tinteggiature delle pareti del vano scala, materiale e colore saranno a discrezione della Committenza.

La chiusura degli accessi carrai condominiali sarà eseguita con 1 cancello in ferro zincato e verniciato colore e disegno a scelta della Committenza e sarà motorizzato elettricamente, ogni unità sarà dotata di 2 radiocomandi.

Ogni appartamento al piano terra, sarà dotato di un cancello pedonale in ferro zincato e verniciato, dimensioni 110x150 cm circa completo di serratura e cilindro meccanico, che dal giardino daranno sul viale pedonale condominiale, colore e dimensioni a scelta della Committenza.

Le recinzioni fronte percorsi pedonali saranno formate da zoccolo in cls h. 20/50 cm con stanti e rete, così le recinzioni tra le proprietà saranno in stanti e rete plastificata con maglie a rombo dim. circa 5 x 5 cm; tutte con un’altezza massima di 150 cm.

Dove possibile, saranno recuperate le recinzioni esistenti verso le altre proprietà non interessate dall’intervento.

Sarà installato un ascensore per ogni edificio con 4 fermate (piano interrato, terra, primo e secondo), la cabina sarà rivestita completamente in acciaio lucido con pavimentazione come vano scale e comunque a scelta della Committenza. Il vano tecnico delle centraline sarà posizionato nel sottoscala del piano interrato o nella spalla della porta all’ultimo piano.

L’edificio sarà dotato di una rete interna di scarichi delle acque piovane, compresa di tutte le caditoie necessarie per raccogliere le acque e collegate alla rete pubblica e una rete interna di scarichi delle acque nere dei bagni e delle cucine collegata alla rete pubblica delle fognature.

Le tubature delle acque nere inserite dentro ai muri o ai solai in cui passeranno i liquidi di scarico saranno di materiale ad abbattimento acustico.

Le tubature delle acque bianche saranno incassate dentro ai muri e ai solai, sia per la raccolta delle acque della copertura, sia per le terrazze/ logge e saranno di materiale ad abbattimento acustico, non ci saranno tubature esterne di scarico.

Lo scarico delle terrazze e poggioli sarà formato da pilette in pvc o acciaio dim. 20x20 e disposte nel mezzo degli stessi per il deflusso delle acque o con caditoia lineare a bordo parapetto del terrazzo.

I giardini delle unità esclusive al piano terra saranno consegnati con il prato erboso seminato e con la siepe lungo il perimetro di confine con altre proprietà, ad esclusione dei lati già piantumati.

La siepe che confina con i percorsi pedonali condominiali sarà piantata fuori dalla proprietà privata e sarà di competenza condominiale.

Vuoi toccare con mano
la qualità dei materiali e delle finiture
che abbiamo utilizzato?